Cronaca Italia

Omicidio Sarah Scazzi, Michele Misseri: “Mi ha perdonato. In carcere ci sono due innocenti”

Omicidio Sarah Scazzi, Michele Misseri: "Mi ha perdonato. In carcere ci sono due innocenti"

ROMA – “Penso che Sarah mi abbia perdonato, quel giorno sono esploso e purtroppo è incappata quella poveretta, se fosse stata mia figlia penso che avrei fatto lo stesso. Sabrina e Cosima sono in carcere da innocenti”. Lo dice Michele Misseri, lo zio della ragazza uccisa ad Avetrana nel 2010, in un’intervista a ‘Quarto Grado – La domenica‘ che la manderà in onda domani alle 20.30.

Lunedì 20 febbraio la Cassazione si esprimerà sulla vicenda. In primo grado, alle due donne è stato inflitto l’ergastolo con l’accusa di concorso in omicidio volontario premeditato aggravato, mentre Misseri è stato condannato ad otto anni di reclusione per soppressione di cadavere e inquinamento delle prove. In Appello, entrambe le condanne sono state confermate.

Nell’intervista, Michele Misseri sostiene di sentirsi disperato perché Cosima e Sabrina sono in carcere. “Fossero colpevoli, almeno…condannare due innocenti è facile, facilissimo…Io sono uno che non si sfoga, mi tengo tutto dentro, poi quel giorno sono esploso. Purtroppo è incappata quella poveretta, ma se fosse incappata mia figlia penso che avrei fatto lo stesso…”. Ma “se devo dire la verità, penso che Sarah mi abbia perdonato”.

To Top