Cronaca Italia

Omicidio-suicidio Viterbo, ritrovata lettera firmata anche da lei. Per procura è depistaggio

Omicidio-suicidio Viterbo, ritrovata lettera firmata anche da lei. Per procura è depistaggio

Omicidio-suicidio Viterbo, ritrovata lettera firmata anche da lei. Per procura è depistaggio

VITERBO – I corpi di due giovani, Silvia Tabacchi e Francesco Marigliani, sono stati trovati all’interno di un’auto lungo la strada Valleranese, in provincia di Viterbo, a pochissima distanza da Orte. Pare molto probabile un omicidio-suicidio: i due si erano infatti lasciati da poco e forse si erano incontrati per un chiarimento. Il ragazzo avrebbe prima sparato dei colpi di pistola verso la giovane e poi si sarebbe tolto la vita.

A dare l’allarme sono stati dei ciclisti che passavano in zona e hanno sentito dei colpi di arma da fuoco.. Gli investigatori ascolteranno amici e parenti dei ragazzi per poter accertare con esattezza cosa sia accaduto.

Il primo punto su cui si sono soffermati i carabinieri del nucleo investigativo di Viterbo è l’arma, una Glock calibro 9. Come hanno scoperto dopo le prime verifiche, il giovane aveva preso il porto d’armi soltanto due giorni fa e subito acquistato la pistola. Premeditazione, dunque. Un’ipotesi resa ancora più consistente da un altro elemento al vaglio dei militari dell’Arma. Francesco, poco prima di far esplodere il suo delirante piano, aveva dato appuntamento all’ormai ex compagna in uno slargo in aperta campagna: “Vediamoci, ti devo dire le ultime cose”.

Il 28 enne, arrivato sul posto a bordo di una Kawasaki Ninja nera, non si era mai davvero rassegnato alla fine della storia. E aveva le idee chiarissime: nel suo casco, gli investigatori hanno trovato una lettera di tre pagine scritta al computer con due firme. Da una parte quella di Francesco, dall’altra quella di Silvia: “Voglio essere cremata”. E ancora: “Bruciate pure la macchina”. Un memoriale che, secondo chi indaga sul caso che ha scosso l’intera provincia, è tutto frutto della fantasia di Francesco. Insomma, come sta cercando di accertare il pm Chiara Capezzuto, si tratterebbe di un tentativo di depistaggio.

 

To Top