Blitz quotidiano
powered by aruba

Ora solare, tra sabato 29 e domenica 30 ottobre lancette indietro di un’ora

ROMA – Torna l’ora solare nella notte fra sabato 29 ottobre e domenica 30. Alle 3 di notte, le lancette degli orologi dovranno essere spostati indietro di un’ora, alle 2. La mattina di domenica gli italiani dormiranno un’ora in più. Nel pomeriggio però il buio arriverà un’ora prima.

L’ora legale (che sposta le lancette avanti di un’ora nella bella stagione) è stata introdotta per la prima volta in Gran Bretagna nel 1916. Ne aveva già parlato Benjamin Franklin nel 1784, ma il primo a teorizzarla era stato l’entomologo neozelandese George Vernon Hudson nel 1895, proponendo di mettere le lancette avanti di due ore.

Lo scopo, allora come oggi, era quello di risparmiare corrente elettrica per l’illuminazione. Non a caso l’ora legale fu introdotta durante la Prima Guerra Mondiale, per ridurre i consumi civili durante lo sforzo bellico. L’Italia la introdusse per la prima volta nel 1916, imitando l’alleato britannico.

Oggi l’ora legale è adottata in tutta l’Unione europea e in Svizzera, negli Stati Uniti e in Canada. Nell’Ue inizia l’ultima domenica di marzo e termina l’ultima domenica di ottobre. In Australia, dove le stagioni sono invertite, inizia a ottobre e finisce a marzo.

Con le giornate più corte, però, si potrà andare incontro a qualche fastidio a livello fisico. Il più frequente è l’insonnia o un cattivo riposo.Le conseguenze sono disturbi che vanno dalla sonnolenza fino al mal di testa e a una sensazione generale di malessere, passando per irritabilità, riduzione dell’appetito, problemi di concentrazione e di memoria.

In generale, però, dopo pochi giorni le cose si sistemano da sé. Importante è mangiare bene, soprattutto privilegiando pesci come trota, salmone, tonno anche in scatola e frutti di mare per contrastare l’insonnia. Avere una dieta più ricca di prodotti ittici durante i mesi invernali aiuta a controbilanciare la carenza di vitamina D legata alla minor esposizione al sole, tra le cause delle difficoltà a prendere sonno.