Blitz quotidiano
powered by aruba

Orosei, delfino ucciso e mutilato sulla spiaggia

OROSEI – Un delfino ucciso e mutilato è stato trovato sulla spiaggia di Su Barone, sul litorale di Orosei, in provincia di Nuoro. Il povero cetaceo trasportato sul bagnasciuga dalle onde aveva anche una pinna recisa.

Il delfino è stato scoperto da alcuni bagnanti, che hanno subito chiamato gli operatori della Cooperativa La Gazzetta, che si occupa della gestione della spiaggia di Su Barone, spiega la Nuova Sardegna.

A quel punto è stata coinvolta la Guardia Forestale, che però non ha potuto far altro che constatare la morte del povero delfino, come racconta il quotidiano sardo:

Il personale della Cooperativa ha quindi avvisato la Guardia Forestale di Orosei che arrivata sul posto non ha potuto far altro che accertare la morte dell’animale. L’animale è stato rimosso dalla spiaggia nel pomeriggio di ieri 9 giugno ed è stato trasportato a Sassari. Molto probabilmente il delfino sarebbe rimasto impigliato tra le reti di qualche peschereccio, evidenti infatti sul corpo esanime i graffi e lacerazioni.

Per liberare l’animale non è stata sicuramente scelta la maniera meno dolorosa e crudele, ma anzi gli è stata recisa la pinna posteriore. L’animale pare essere morto lentamente dopo alcuni giorni di agonia. Lo scorso anno sempre sulla spiaggia di Su Barone era stato ritrovato il corpo di una balenottera, ma quella volta le cause della morte erano di tipo naturale e non come purtroppo è accaduto all’esemplare di delfino ritrovato mercoledì dovute alla cattiveria umana.

Immagine 1 di 1
  • Orosei, delfino ucciso e mutilato sulla spiaggiaOrosei, delfino ucciso e mutilato sulla spiaggia
Immagine 1 di 1

PER SAPERNE DI PIU'