Blitz quotidiano
powered by aruba

Orroli, incendio doloso nell’allevamento: oltre 150 animali morti carbonizzati

CAGLIARI – Un incendio doloso in un allevamento di animali a Orroli, in provincia di Cagliari, ha ucciso brutalmente almeno 100 agnellini, 50 pecore, 6 vitelli e una vacca con il suo vitellino. I poveri animali sono morti completamente carbonizzati nel capannone di 500 metri quadri dove erano rinchiusi per la notte.

Una vera e propria strage quella andata in scena con il rogo nell’allevamento di Orroli, scrive Luciano Onnis sul quotidiano La Nuova Sardegna, con molti danni. Le fiamme hanno incenerito anche 1200 presse di erba medica e 50 rotoballe di foraggio e per i vigili del fuoco si tratta di incendio doloso, dato che nel punto in cui è partito non ci sono impianti elettrici né altre fonti di accensione:

“L’incendio si è sviluppato poco prima delle 21 di ieri 23 novembre, nell’azienda intestata a Franca Maria Atzeni, di 52 anni, in località Genna Xeas. In fiamme un capannone di 500 metri quadrati, dove erano rinchiusi per la notte gli animali di allevamento. Sul posto sono accorsi i vigili del fuoco di Snaluri, diretti dal caposquadra Pier Paolo Grussu, che però poco hanno potuto fare contro l’imponente rogo. Ingenti i danni, compresi quelli all’impianto fotovoltaico sulla copertura del capannone, praticamente distrutto dal fuoco”.


PER SAPERNE DI PIU'