Blitz quotidiano
powered by aruba

Oscar Lido D’Andrea, pompiere muore mentre salva escursionista

MOGGIO UDINESE – Un vigile del fuoco e un escursionista sono morti in Friuli nella zona di Moggio Udinese (Udine) entrambi per malori e in occasioni diverse. Le persone che hanno perso la vita, scrive il Piccolo, sono Oscar Lido D’Andrea, vigile del fuoco di Rigolato, 51 anni, e Gerard Teich, 56enne austriaco.

I due decessi si sono verificati in un’area dove questa mattina il Soccorso alpino locale era intervenuto per soccorrere due alpinisti sloveni, sulla Cima della Sfinge. Poco dopo altri due escursionisti hanno chiesto aiuto dopo essere precipitati in un burrone e uno dei due aveva riportato varie fratture; sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Rigolato e uno dei pompieri ha accusato un malore ed è morto in pochi minuti. Poco lontano, un turista ha notato, lungo la via del Mangart, un uomo disteso a terra e, avvicinatosi, ha scoperto che era morto. Sul corpo non ci sono segni di violenza, anche in questo caso si sarebbe trattato di un malore.

I vigili del fuoco, insieme con gli operatori del 118, il Soccorso alpino Moggio Udinese e la Guardia di Finanza di Tolmezzo sono intervenuti per soccorrere l’uomo che aveva riportato varie fratture. Quest’ ultimo è stato immobilizzato posto su una barella e, a spalla, portato fino a valle dove c’era una autoambulanza ad attendere. Poi, gli uomini dei soccorsi sono risaliti al parcheggio per tornare ai propri mezzi e un vigile del fuoco ha avuto un malore. Si è trattato di un arresto cardiaco. E’ stato immediatamente sottoposto a un lungo massaggio ma inutilmente. Gli operatori del 118 non hanno potuto far altro che constatare il decesso. In merito all’altro caso, invece, sul Mangart sono intervenuti gli uomini del Soccorso alpino di Cave del Predil e del 118. La vittima sarebbe un uomo di nazionalità slovena.


TAG:

PER SAPERNE DI PIU'