Blitz quotidiano
powered by aruba

Padova: picchiato da pugile spasimante della ex fidanzata

PADOVA – Era andato a parlare con la ex fidanzata, chiamato proprio da lei. Ma dopo qualche minuto, sul luogo dell’appuntamento, è arrivato anche uno spasimante della ragazza. Un pugile. Che lo ha picchiato a sangue. E’ la storia che viene da Padova, subito denunciata sui social (e dai carabinieri) dai genitori della vittima. Scrive Il Mattino:

«Mio figlio era stato a bere lo spritz in centro con alcuni amici» racconta la madre mentre attende i referti in ospedale. «A un certo punto l’ha chiamato una sua ex fidanzata. Voleva parlargli e gli ha chiesto di andare davanti a casa sua. Così ha fatto». Tuttavia la chiacchierata deve essere durata molto poco, perché a un certo punto è giunto come un forsennato uno spasimante della ragazza. A dire il vero i due hanno avuto una relazione qualche tempo fa. Lei ha chiuso ma lui, evidentemente, non ha ancora archiviato la relazione. Per quale motivo fosse lì proprio nel momento in cui lei stava parlando con il suo ex, questo ancora non si è capito. Quel che è certo, è che il pugile, bicipiti gonfiati da far paura, ha usato tutta la sua maestria per avere la meglio sul povero commesso. Destro, sinistro, ancora destro. È riuscito addirittura a sollevarlo e a lasciarlo cadere sugli spuntoni di un cancello in ferro battuto. «Ha una ferita al braccio che si è causato proprio cadendo sulla cancellata» si dispera la madre.

La ragazza che si è trovata nel mezzo del pestaggio è stata chiamata dai carabinieri per fornire un quadro preciso della situazione. Pare abbastanza evidente che tutto finirà in mano agli avvocati con una consistente richiesta di risarcimento danni.


TAG: