Cronaca Italia

Padova, rapinano le poste: beffati dalla cassaforte a tempo, bottino da 100 euro

Padova, rapinano le poste: beffati dalla cassaforte a tempo

Ansa

PADOVA – Due uomini rapinano l’ufficio postale di Monteortone ad Albano Terme in provincia di Padova. I due si presentano davanti ai dipendenti armati di pistola senza sapere però che la cassaforte è a tempo e che per il denaro bisogna aspettare le 9. Beffati quindi dall’essere stati troppo mattinieri, i due si sono accontentati dei portafogli e si sono portati a casa solo 100 euro.

E’ accaduto all’ufficio di via dello Stadio 2 a Monteortone. Verso le 8.20 di venerdì 14 gennaio, le due impiegate presenti si sono viste piombare davanti al bancone due individui con fare minaccioso e con il volto coperto da un berretto e una sciarpa. Armati di pistola in mano hanno chiesto di aprire la cassaforte “o va a finire male”.

Scrive il Mattino di Padova che

“Le due donne con voce tremante hanno spiegato alla coppia di rapinatori che la cassaforte era temporizzata e che prima delle 9 non poteva essere aperta. A quel punto, sempre con il revolver puntato verso le dipendenti, i due si sono fatti consegnare le loro borsette che contenevano il portafogli e alcuni effetti personali. Poi sono fuggiti a bordo di un furgone Fiat Doblò, che avevano parcheggiato proprio davanti all’ufficio (…) Magro il bottino contenuto nei portafogli delle due donne: circa 100 euro in contanti”.

“L’ufficio dopo l’arrivo dei carabinieri della Compagnia di Abano, che hanno raccolto le informazioni sulla vicenda, è stato chiuso “per rapina” come recitava il cartello affisso nelle vicinanze della tabella degli orari dello sportello(…)”.

To Top