Blitz quotidiano
powered by aruba

Padova, rom trasferiti dal campo in condominio: protestano gli inquilini

PADOVA – Dal campo rom agli appartamenti della strada accanto. Sale il malcontento tra gli inquilini di un condominio del quartiere Torre a Padova, per il trasloco della prima di molte famiglie nomadi sgomberate dal campo di via Bassette. Luisa Morbiato sul quotidiano il Gazzettino raccoglie le proteste degli abitanti del palazzo in via Luxardo dove dall’altra sera sono cominciati ad arrivare i nomadi sfollati:

“Avevamo letto la notizia sui giornali e non ci sembrava possibile, ci eravamo anche informati in quali vie della città sarebbero stati trasferiti i rom del campo, che era dislocato a poche centinaia di metri dalle nostre case e ora ce li ritroviamo nel condominio – ha raccontato uno dei residenti – I guai sono iniziati dal trasloco. Abbiamo visto un furgoncino dei Beati costruttori di pace che scaricava mobili e suppellettili. Dopo poche ore abbiamo dovuto chiamare i tecnici che si occupano della manutenzione dell’ascensore perché si era bloccato in quanto utilizzato come montacarichi. La famiglia però non ha capito, ci hanno risposto che le scale con le loro cose non le vogliono fare».


TAG: ,