Blitz quotidiano
powered by aruba

Padova, urina in strada. Immigrato prende a testate agente

PADOVA – Alexander Stevan Rezebala Lucas, immigrato ecuadoregno, è stato fermato da un’agente perché urinava suoi cancelli delle vie di Padova. Bloccato e scortato in questura, il 22enne ha dato in escandescenza. Prima si è dimenato durante le operazioni di identificazione e di fermo, dopo di che ha aggredito gli agenti di Polizia con spintoni e testate.

Ad avvertire gli agenti, scrive Il Giornale, sono stati i cittadini di Altichiero che si sono lamentati della presenza di due giovani molesti per strada. Anche in questa occasione, uno di loro è stato visto mentre urinava contro il cancello dell’abitazione.

Gli agenti sono intervenuti e, come da procedura, hanno chiesto all’immigrato i documenti personali. Immediatamente il giovane si è dimostrato avverso alle richieste degli agenti spintonando uno dei poliziotti contro l’auto di servizio. Caricato in macchina e trasferito nelle celle di sicurezza ha tentato di compiere atti di autolesionismo. Un altro poliziotto è stato costretto a intervenire per tentare di calmare l’ecuadoregno ma il ragazzo l’ha colpito con una testata.

Accompagnato in ospedale dove ha continuato a dare in escandescenza anche con medici e infermieri. Alla fine è stato arrestato per lesioni, violenza e resistenza a pubblico ufficiale.