Cronaca Italia

Paestum, Raffaella Esposito Alaia si tuffa e annega per salvare due ragazzi

Paestum, Raffaella Esposito Alaia si tuffa e annega per salvare due ragazzi

Paestum, Raffaella Esposito Alaia si tuffa e annega per salvare due ragazzi

SALERNO – Ha visto due ragazzi in difficoltà in mare e non ci ha pensato due volte. Raffaella Esposito Alaia, una operatrice sociale di 34 anni, si è tuffata per aiutarli ma è morta annegata nel mare di Paestum, in provincia di Salerno. La donna lavorava come operatrice sociale e aveva accompagnato proprio sulla spiaggia un gruppo di ragazzi di una comunità di Acerra e quando ha visto due di loro in difficoltà ha tentato di soccorrerli, ma non ce l’ha fatta.

Secondo una prima ricostruzione, la donna era arrivata la mattina di sabato 15 luglio in un camping della zona insieme a una quarantina di minori della comunità di tutela per minori di Acerra, vicino Napoli, presso la quale lavorava . Raffaella ha visto due giovani ospiti della comunità in difficoltà e così si è tuffata in mare. A soccorrere la donna e i due minorenni sono stati il titolare e un bagnino di un lido adiacente. Recuperati i due giovani, per l’operatrice sociale non c’è stato nulla da fare: quando è stata strappata alla furia del mare, era già morta.

Sul posto sono intervenuti gli uomini della Guardia Costiera di Agropoli e i carabinieri di Agropoli. Il titolare del camping che ospita la comunità ha dichiarato:

“Sono sconvolto sono anni che i responsabili e i ragazzi della comunità trascorrono da noi qualche giorno di vacanza. Erano arrivati intorno a mezzogiorno e hanno voluto subito fare un bagno. Sono davvero senza parole”.

To Top