Blitz quotidiano
powered by aruba

Palermo, madre divorzia: figlio tenta di gettarla da balcone

PALERMO – La madre vuole divorziare dal padre: lui, agli arresti domiciliari, cerca di gettarla giù dal balcone. E’ successo a Palermo, a largo Giuliana, nel quartiere Brancaccio. 

La sera di martedì 23 febbraio la lite tra il giovane di 25 anni e la madre, di 47 anni. Una lite culminata in botte e un tentato omicidio.

A fermare il giovane sono stati gli agenti della polizia, avvisati dai vicini di casa della donna che hanno visto il ragazzo tenere la madre per le gambe, cercando di sollevarla per lanciarla giù dal balcone, mentre lei si aggrappava con tutte le sue forze alla ringhiera. Quando gli agenti sono arrivati nell’appartamento hanno trovato la donna con il volto insanguinato.

La vittima si era separata dal marito, ma il figlio non aveva mai accettato la decisione della madre e più volte le aveva chiesto di dare una nuova possibilità al padre. La donna è sempre rimasta irremovibile nella sua decisione, e martedì sera, durante l’ennesima lite, è stata picchiata dal figlio che ha cercato poi di lanciarla da un balcone.

Soccorsa dal personale sanitario del 118 la donna è stata portata all’Ospedale Civico, dove è stata giudicata guaribile in 30 giorni. Il figlio dai domiciliari è stato condotto nella casa circondariale di Pagliarelli.

Racconta Palermo Today: 

“Quando le volanti sono arrivate sul posto, a piedi di quella palazzina bassa, si era formato un capannello con decine e decine di persone, pronte a intervenire qualora la donna fosse volata giù dal secondo piano. I poliziotti, mentre qualcuno cercava di distrarre il ragazzo, sono riusciti ad entrare nell’abitazione. La donna, terrorizzata e con diverse fratture a naso e zigomi, è stata salvata, mentre il figlio è stato immobilizzato e ammanettato”.


PER SAPERNE DI PIU'