Cronaca Italia

Palermo, prof rimprovera alunno: genitori del ragazzo lo pestano nel parcheggio

Palermo, prof rimprovera alunno: genitori del ragazzo lo pestano nel parcheggio

Palermo, prof rimprovera alunno: genitori del ragazzo lo pestano nel parcheggio

PALERMO – Ha rimproverato l’alunno in classe, come spesso accade a scuola. Ma quel rimprovero non è piaciuto ai genitori del ragazzo che il giorno dopo hanno aspettato che il professore (di scuola media) uscisse da scuola e l’hanno pestato a sangue nel parcheggio. Siamo a Palermo, all’istituto comprensivo “Antonino Caponnetto” del quartiere Tommaso Natale dove l’insegnante è stato preso a calci e pugni davanti alla scuola dai genitori dell’alunno rimproverato e da un’altra coppia.

La sua colpa: aver buttato fuori dall’aula lo studente e il suo compagno di banco perché chiacchieravano durante la lezione. Una aggressione sulla quale sta indagando la polizia. Il docente, spiega Repubblica, ha denunciato i suoi aggressori: due sono pregiudicati per rissa e occupazione abusiva. Mentre era a terra, indifesa, la vittima ha riconosciuto i genitori del suo allievo ma non conosceva gli altri due poi identificati dalla polizia. Il docente, che insegna Scienza e Matematica, ha 49 anni.

“Sono stato accompagnato subito in ospedale e ho deciso di denunciare perché ho riconosciuto tra gli aggressori i genitori del mio allievo e non deve passare il concetto che si possa essere così violenti senza pagarne le conseguenze. In cinque anni di insegnamento non mi era mai capitato”, ha detto l’insegnante.

San raffaele
To Top