Cronaca Italia

Palermo, rubinetti a secco: l’acqua serve alle navi da crociera in transito

Palermo, rubinetti a secco: l'acqua serve alle navi da crociera in transito

Palermo, rubinetti a secco: l’acqua serve alle navi da crociera in transito

ROMA – Palermo senz’acqua: rubinetti a secco per i prelievi delle navi da crociera. Alcuni quartieri di Palermo sono rimasti con un filo d’acqua, con i rubinetti a secco: dalla Zisa al Borgo vecchio, in alcuni palazzi di Via Notarbartolo, l’emergenza è legata al prelievo da parte di alcune navi in transito al porto di Palermo.

Le navi da crociera, con migliaia di passeggeri vanno e vengono dal porto di Palermo e l’acqua erogata ai giganti del mare per le proprie necessità fa rimanere a secco centinaia di immobili. ”Si informano i Signori Cittadini di Palermo, che i disservizi idrici che si sono manifestati in questi giorni, sono dovuti al prelievo di acqua da parte delle navi da crociera in transito a Palermo. Amap S.p.A. sta provvedendo a regolare il prelievo presso l’ente Porto in modo da ripristinare il regolare funzionamento del servizio idrico di Palermo” scrive l’azienda dell’acqua palermitana sul proprio sito.

A questo si aggiunge che in altri quartieri è stata interrotta l’erogazione idrica ”a causa di urgenti e improrogabili interventi di manutenzione alla rete, nei circuiti di Partanna Mondello; Mondello Paese; Valdesi; Addaura; Vergine Maria ed Arenella” zone ad alta concentrazione turistica.

To Top