Blitz quotidiano
powered by aruba

Palio su pacchetto di sigarette: Siena (e non solo) protesta

SIENA – Il palio sul pacchetto delle sigarette MS: e le città che ospitano le gare di cavalli, da Siena ad Asti, protestano. E’ successo infatti che il marchio MS abbia messo in commercio pacchetti di bionde con un richiamo fotografico al palio. Ma la scelta è stata coperta da critiche, come racconta La Stampa:

Tutto nasce dalla scelta della«British American Tobacco» che produce le sigarette «Ms», già marchio di punta dei Monopoli di Stato che oggi si limitano ad incassarne le accise, di immettere sul mercato un numero limitato di pacchetti con un richiamo al Palio di Siena. Sul retro della confezione si legge un piccolo aneddoto: «Non tutti sanno che nel Palio di Siena a vincere è il cavallo che può arrivare al traguardo anche scosso, ovvero senza fantino: è successo ben 23 volte». A seguire la scritta «Ms: passione autentica» e più sotto in un lugubre incorniciato nero l’ammonimento che dovrebbe indurre i fumatori a sbarazzarsi per sempre delle «bionde»: «Il fumo danneggia i tuoi polmoni». Sul fronte della confezione è invece raffigurato un suonatore di chiarina in costume chiaramente paliofilo su uno sfondo non meglio identificabile (pare volteggi una bandiera e si intravedano persone). Il musico «poggia» sulla dicitura «Il fumo uccide».

Immaginabile la reazione dei senesi: abbinare la manifestazione a una vera e propria emergenza sanitaria quale il fumo può creare un serio danno di immagine, tanto è vero che sia il Consorzio Tutela del Palio che il Magistrato delle Contrade sono stati messi al corrente per valutare eventuali iniziative. La eco è giunta anche a Ferrara, altra città di Palio, dove l’indignazione è altrettanto palpabile. «E’ la sigaretta che uccide, non i costumi o le chiarine». Ma dalla città romagnola si insinua un dubbio che ad Asti pare sia per molti, ma non per tutti, certezza. Marco Malossi, scrittore, già vicepresidente della «Federazione italiana sbandieratori» e contradaiolo di San Luca, annota sul suo profilo Facebook: «La chiarina che compare nella foto sul pacchetto di sigarette mi risulta sia del Palio di Asti».