Blitz quotidiano
powered by aruba

Paolo Da Rold morto nel sonno: trovato dal padre ancora nel letto

BELLUNO – E’ andato a casa del figlio per fare con lui la prima colazione, come faceva tutte le mattine, ma quando è entrato in casa, intorno alle 7:30 di venerdì 26 agosto, lo ha trovato ancora nel letto, senza vita. E’ morto così Paolo Da Rold, 44 anni, di Bolzano Bellunese (Belluno).

Ad ucciderlo, nonostante la giovane età, forse un infarto già giovedì sera, dodici ore prima che il padre lo trovasse, ma l’autopsia che verrà eseguita all’ospedale di Belluno chiarirà meglio le cause del decesso.

Quando il padre di Paolo lo ha trovato morto nel letto ha subito chiamato il 118, ma quando i soccorsi sono arrivati era ormai troppo tardi.

Paolo Da Rold lavorava come tecnico manutentore in ospedale, come ricorda il quotidiano veneto il Gazzettino: 

Il tecnico di Bolzano Bellunese si era diplomato all’istituto Brustolon di Belluno e era molto apprezzato nel mondo del lavoro. Le sue passioni, oltre al cagnolino che aveva in casa, erano le montagne e l’alpinismo. Le ultime immagini inserite alcune ore prima della morte lo ritraggono tra le sue amate montagne nell’ultima escursione. Ancora da fissare la data dei funerali. Indicativamente si dovrebbero tenere mercoledì pomeriggio nella chiesa di Bolzano Bellunese. Paolo lascia la sorella che lavora in un negozio in centro, e i genitori, ancora sconvolti dall’improvvisa perdita.


PER SAPERNE DI PIU'