Blitz quotidiano
powered by aruba

Paolo Rindi trovato morto in Val Grande

VERBANIA  –  E’ stato trovato morto Paolo Rindi, studente di filosofia di 19 anni di Induno Olona, in provincia di Varese. Il giovane, appassionato di trekking in solitaria, era scomparso il primo febbraio nel parco piemontese della Val Grande, dove aveva effettuato una sei giorni di escursionismo da solo.

 

Il corpo del giovane è stato trovato a due chilometri da Cicogna, sulle montagne tra Lago Maggiore e Ossola. È stato ritrovato dalla polizia provinciale in acqua nella zona di Ponte Borlino, non si sa se portato dalla corrente.

L’ultimo sms di Rindi risale al 31 gennaio scorso, quando scrisse alla madre. Poi nulla per oltre un mese. L’unico dato certo, spiega Beatrice Archesso su La Stampa, era che la notte tra il 31 gennaio e il 1° febbraio Rindi aveva dormito al bivacco di Pian di Boit con altri due ragazzi. Da lunedì 1 si erano perse le tracce.

Spiega Archesso su La Stampa:

“In Val Grande Paolo è stato cercato per giorni senza esito. Poi sono arrivate le segnalazioni dal Milanese. La prima a Rozzano, dove una coppia di fidanzati aveva detto di averlo visto la mattina del 14 febbraio dormire sotto una pensilina, che avevano dato una speranza alla famiglia.

Questa mattina erano riprese le ricerche con un gruppo di volontari, forze dell’ordine e soccorso alpino. Il corpo era a 2 km da Cicogna, luogo in cui aveva dato appuntamento alla mamma. È stato ritrovato dalla polizia provinciale in acqua nella zona di Ponte Borlino, non si sa se portato dalla corrente”.


PER SAPERNE DI PIU'