Cronaca Italia

Papa Francesco a Genova: visita al Santuario della Madonna della Guardia, la più amata dai genovesi

Papa Francesco a Genova: visita al Santuario della Madonna della Guardia, la più amata dai genovesi

Papa Francesco a Genova: visita al Santuario della Madonna della Guardia, la più amata dai genovesi (Nella foto Ansa, papa Francesco con il cardinal Bagnasco)

GENOVA – Papa Francesco è atterrato a Genova e si prepara alla lunga giornata nel capoluogo ligure, che dopo la visita all’Ilva culminerà con la visita al Santuario della Madonna della Guardia, la Madonna amata dai genovesi, meta di incessante pellegrinaggio, a cui due anni fa ha fatto visita anche la squadra della Sampdoria, con l’allenatore Walter Zenga.

L’aereo con a bordo il pontefice, decollato da Roma Ciampino, è atterrato all’aeroporto Cristoforo Colombo di Genova intorno alle 8:15. La prima tappa della lunga giornata genovese del Papa sarà allo stabilimento Ilva di Cornigliano. Poi l’incontro con i vescovi, il pranzo con le persone più in difficoltà al Santuario della Madonna della Guardia e infine la visita ad una delle eccellenze italiane della sanità, l’ospedale pediatrico Gaslini, per una carezza ai bimbi ricoverati.

Per il Papa quella di oggi a Genova è la diciassettesima visita pastorale in Italia. All’Ilva il pontefice ha lanciato un appello agli imprenditori:  “Chi pensa di risolvere i problema della sua impresa licenziando gente non è un buon imprenditore”. Poi l’affondo a Beppe Grillo e il Movimento 5 stelle: “L’obiettivo non è un reddito per tutti ma un lavoro per tutti. Senza lavoro per tutti non ci sarà dignità per tutti. Bisogna guardare senza paura e con responsabilità alle trasformazioni tecnologiche dell’economia e non bisogna rassegnarsi all’ideologia che sta prendendo piede ovunque, che solo la metà o i due terzi dei lavoratori lavoreranno, gli altri invece mantenuti da un assegno sociale”, ha aggiunto il pontefice aggiungendo: “Senza lavoro si può sopravvivere ma per vivere occorre il lavoro”.

San raffaele

Nella Cattedrale di San Lorenzo il pontefice è stato accolto dai vescovi, dai sacerdoti, dai seminaristi e dalle suore. Quindi papa Francesco si recherà al Santuario della Madonna della Guardia per l’incontro con i giovani e il pranzo con i poveri, i migranti, i detenuti e alcune vittime della tratta. A seguire la visita al Gaslini. Ultimo appuntamento della giornata, la messa in Piazzale Kennedy alla quale sono attese non meno di 60mila persone.

L’INCONTRO CON I LAVORATORI ALL’ILVA – Circa 3500 lavoratori dell’industria genovese hanno accolto papa Francesco nel capannone 11 dello stabilimento genovese di Ilva Cornigliano. “Grande emozione averlo qui – ha detto Francesco, uno dei lavoratori dell’Ilva – per lui abbiamo ristrutturato questo capannone”.

“Che ci porti lavoro e serenità – ha detto un altro lavoratore – questo è il papa del popolo. Speriamo che ci aiuti, speriamo in una buona parola perché sono anni che soffriamo”.

Bergoglio era accompagnato dal cardinale Angelo Bagnasco, presidente dei Vescovi europei ed è stato accolto con tifo da stadio Nel capannone 11 dell’Ilva, il Papa è arrivato a bordo di un piccolo mezzo elettrico ed ha ricevuto una “Ola” dai tanti operai schierati davanti al palco.

To Top