Blitz quotidiano
powered by aruba

Partorisce a 13 anni, compagno 20enne ora rischia il carcere

Partorisce a 13 anni, compagno 20enne ora rischia il carcere. Accade in Veneto ad una coppia di cinesi che si erano recati al pronto soccorso per le doglie.

CONSELVE (PADOVA) – Un giovane cinese ha accompagnato la giovane compagna a partorire all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Rovigo. La ragazza aveva doglie dato che il piccolo stava per nascere. I medici del pronto soccorso, prima di ricoverare la giovane hanno controllato le generalità della ragazzina ed hanno scoperto di trovarsi davanti ad una giovanissima mamma che non aveva ancora compiuto il quattordicesimo anno d’età.

Come scrive Il Gazzettino che pubblica la notizia

“In quanto pubblici ufficiali hanno segnalato alla Procura della Repubblica la notizia di reato. Trattandosi di una coppia di giovanissimi cinesi, residenti a Conselve, gli atti sono stati inviati a Padova”.

“A circa due anni dalla nascita del figlio, che gli è stato sottratto dal Tribunale dei Minori di Venezia dopo il mancato riconoscimento, il giovane padre, oggi ventenne, si ritrova a dover fare i conti con un’accusa gravissima per la quale rischia di finire dietro le sbarre. Deve rispondere diatti sessuali con minorenne”.

Il ragazzo, all’epoca della nascita del figlio conviveva con la compagna tredicenne. I due avevano una relazione con il beneplacito delle due famiglie e vivevano probabilmente nell’inconsapevolezza che, per il codice penale italiano, avere rapporti a


TAG: , ,