Blitz quotidiano
powered by aruba

Passerella Christo Lago d’Iseo, primi incidenti per turisti arrivati in massa

BRESCIA – Due feriti gravi e oltre 40 interventi sanitari. È il bilancio dell’attività condotta dal personale sanitario del 118 durante la prima giornata di apertura di ’The Floating Piers’, l’opera realizzata dall’artista bulgaro Christo sul Lago d’Iseo, in provincia di Brescia.

Due persone sono rimaste gravemente ferite in un incidente e sono state trasferite in codice rosso all’ospedale. Per soccorrerle è stato necessario l’intervento dell’eliambulanza. Per il resto, secondo quanto riferisce l’Areu, si è trattato di codici di minore gravità.

Inoltre, questa mattina, 19 giugno, a causa delle troppe presenze, la Prefettura di Brescia ha deciso di fermare le corse dei treni per almeno due ore. In tilt anche il servizio delle navette, che dai parcheggi sul territorio non ripartono in direzione Sulzano a causa delle troppe persone presenti. Non mancano le tensioni dei turisti in attesa di informazioni.

La passerella The Floating Piers è lunga 4,5 chilometri, aperta gratuitamente 24 ore su 24 fino al 3 luglio, e collega Sulzano a Monte Isola e permette di camminare sulle acque della sponda bresciana del lago di Iseo. Sono attesi un milione di turisti in due settimane e il primo giorno sembra confermare le previsioni.

All’inaugurazione della passerella c’era anche Maria Elena Boschi. Ma è stata accolta da fischi e urla come potete vedere nel video.

Immagine 1 di 6
  • Christo 06
Immagine 1 di 6

 


TAG:

PER SAPERNE DI PIU'