Blitz quotidiano
powered by aruba

Pavia, schianto frontale nella notte: muoiono due fratelli

PAVIA – Schianto mortale nella notte tra sabato e domenica a Lardirago, in provincia di Pavia: due fratelli di 59 e 63 anni, Sergio e Felice Morandotti, sono morti sul colpo. La ragazza che guidava l’auto che si è scontrata frontalmente con quella dei fratelli Morandotti, una giovane di 23 anni, è stata ricoverata al San Matteo di Pavia, ma le sue condizioni non sono gravi.

Il frontale, spiega La Provincia Pavese, è avvenuto alle 4 di notte per un salto di corsia in curva. Felice e Sergio Morandotti erano da poco partiti da casa per andare a caccia. I due fratelli di Zeccone viaggiavano insieme sulla Opel Corsa che si è schiantata contro la Mini guidata da Veronica Maiocchi, 23 anni, di Marzano.

Racconta La Provincia Pavese:

I due fratelli stavano andando a caccia, la giovane tornava a casa dopo avere lavorato in un locale in centro a Pavia. Le loro vite si sono incrociate lungo una strada quasi deserta, alle quattro del mattino, in una curva già segnalata in passato per la sua pericolosità. Su quel tratto di strada c’era anche nebbia e la visibilità era ancora più scarsa. Lo schianto è avvenuto in piena curva, frontalmente, a causa dell’invasione di corsia di una delle auto. La dinamica dell’incidente deve essere ancora precisata dai carabinieri della compagnia di Pavia, intervenuti sul posto insieme alle ambulanze del 118 e ai vigili del fuoco, ma secondo i primi accertamenti sarebbe stato il conducente della Opel a perdere il controllo dell’auto, molto probabilmente proprio a causa della scarsa visibilità.

L’incidente è avvenuto in via Vittorio Emanuele II, non distante dal cimitero. Lo schianto è stato terribile, anche se sembra che nessuna delle auto corresse particolarmente. Sul posto non sono stati trovati segni di frenata: nessuno dei due conducenti è riuscito a toccare il pedale del freno prima dello schianto.

I due fratelli sono morti sul colpo. La ragazza è stata estratta viva dalle lamiere ma sotto choc. E’ ricoverata in ospedale al San Matteo, in osservazione.

 


PER SAPERNE DI PIU'