Cronaca Italia

Pavia, ultimo giorno di scuola finisce male: blitz al Copernico, feriti tre prof e uno studente

ROMA – Pavia, ultimo giorno di scuola finisce male: blitz al Copernico, feriti tre prof e uno studente. E’ di tre insegnanti e un ragazzo feriti lievi il bilancio complessivo del blitz degli studenti avvenuto questa mattina al liceo scientifico Copernico di Pavia. Tutto è nato in quella che, nelle intenzioni, doveva essere una goliardata (seppure di dubbio gusto) in occasione dell’ultimo giorno di scuola, ma che poi si è trasformata in una mattinata di violenza e paura.

Un episodio che ha scosso la città, anche perché sul web sono circolati alcuni filmati (come testimoniato dai video pubblicati dalla Provincia Pavese) di quanto era successo. La zona degli incidenti è quella del Ticinello, non lontana dal centro, dove hanno sede il liceo scientifico Copernico e l’Istituto tecnico industriale Cardano (Itis). E proprio alcuni alunni dell’Itis (ai quali si sarebbero aggiunti anche allievi di altre scuole cittadine) nella tarda mattinata di oggi sono andati davanti alla sede del Copernico, “provocando” i loro coetanei del liceo scientifico che hanno reagito in malo modo.

Secondo il racconto di alcuni ragazzi, sembra che sia una “tradizione” dell’ultimo giorno di scuola quella degli sfottò, e a volte di qualche gavettone, tra gli studenti di Copernico e Itis: ma in passato non si era mai arrivati ad episodi come quello avvenuto stamane. Dopo un lancio di alcuni fumogeni, alcuni ragazzi dell’Itis hanno cercato di entrare al Copernico. I vetri delle porte d’ingresso del liceo sono stati infranti, anche in seguito al lancio di un cartello stradale che gli studenti dell’Itis hanno trovato nel cortile del liceo scientifico.

Un gruppo di docenti e bidelli è intervenuto affinché la situazione non degenerasse. Tre docenti e uno studente hanno riportato alcune contusioni. Sul posto sono intervenuti carabinieri e agenti di Polizia che ora stanno indagando (anche attraverso l’esame di alcuni filmati) per risalire ai responsabili di quanto è accaduto.

To Top