Blitz quotidiano
powered by aruba

Pensionato borseggiato in treno: ladro gli ruba 500 euro

GUASTALLA (REGGIO EMILIA) – Pensionato borseggiato in treno: il ladro gli porta via 500 euro. Brutta avventura per un anziano emiliano. Seguito dopo aver prelevato dei soldi al bancomat l’uomo è stato derubato del portafogli e soprattutto del suo contenuto non da poco mentre era a bordo di un treno vicino sulla tratta Parma-Suzzara, come racconta Mauro Pinotti sulla Gazzetta di Reggio.

“L’anziano signore, sceso alla stazione di Suzzara ha preso la coincidenza diretto verso un non precisato paese della linea ferroviaria che porta a Modena. Probabilmente il pensionato era già tenuto sotto controllo dal malintenzionato che sapeva quanto aveva nel portafoglio; oppure è stato seguito dopo aver fatto bancomat o dopo essere uscito da un ufficio postale oppure, mentre pagava il biglietto in treno, qualcuno è riuscito a sbirciare dentro il suo portafoglio.

E’ bastata una spinta, una mano infilata in una tasca e per il borseggiatore pendolare, il gioco era fatto. Poco più tardi, il controllore del treno della linea Suzzara-Parma, ha trovato il portafoglio dell’anziano, che probabilmente aveva abbandonato sotto qualche sedile, dopo averne prelevato il denaro ed è stato consegnato al personale della stazione di Guastalla.

Il pensionato, ha saputo del ritrovamento del portafoglio dal controllore del treno della linea Mantova-Modena, raggiunto telefonicamente dal collega della Parma-Suzzara.

(…) All’anziano signore non è rimasto altro che arrivare a destinazione e completare le sue commissioni. Al ritorno, dopo aver ritirato il portafoglio alla stazione di Guastalla, una volta arrivato a casa ha sporto denuncia di furto alla stazione dei carabinieri del luogo di residenza. Non è la prima volta che in treno viaggiano borseggiatori che, approfittando di un momento di distrazione dei passeggeri, frugano nelle loro tasche o nelle borse a caccia di denaro”.


PER SAPERNE DI PIU'