Blitz quotidiano
powered by aruba

Pensionato derubato insegue truffatori e muore in incidente

Un pensionato è morto inseguendo i truffatori che lo hanno derubato dei risparmi di una vita in casa fingendosi tecnici Enel a Vigliano

BIELLA – Un pensionato è stato raggirato da due finti tecnici Enel che sono poi fuggiti con i suoi risparmi di una vita. Così Franco Colombo li ha inseguiti con la sua auto ma ha avuto un attacco cardiaco ed è morto alla guida. La triste storia arriva da Vigliano, in provincia di Biella, dove il pensionato ed ex autotrasportatore di 73 anni è stato vittima di due truffatori che, dopo essere entrati in casa con la scusa di un controllo all’impianto elettrico, lo hanno derubato dei risparmi di una vita.

Floriana Rullo su Repubblica nell’edizione di Torino scrive che il pensionato quando ha capito il raggiro si è messo al volante della sua auto per inseguire i due truffatori, ma ha accusato un malore:

“Si è accasciato al volante mentre stava inseguendo, a bordo della sua auto  due truffatori che si erano presentati come tecnici dell’Enel alla sua porta per poi svuotagli l’intero contenuto della cassaforte. L’episodio è avvenuto a Vigliano, in provincia di Biella. Vittima Franco Colombo, 73 anni, pensionato, già autotrasportatore, deceduto per un attacco cardiaco. Ed è caccia ai due truffatori che, con la scusa di controllare l’impianto elettrico e di dover fare dei controlli sono riusciti a raggirare il pensionato portandogli via i risparmi di una vita. Subito soccorso da un mezzo del 118, è morto prima di poter essere trasportato all’ospedale di Ponderano. Sull’episodio indagano i carabinieri”.


PER SAPERNE DI PIU'