Cronaca Italia

Veglie, si finge amico di famiglia e abusa per mesi di una ragazzina di 14 anni: arrestato

Veglie, si finge amico di famiglia e abusa per mesi di una ragazzina di 14 anni: arrestato

LECCE – Si è finto un amico di famiglia, riempiva la sua vittima di regali e attenzioni, poi ha iniziato ad abusare di lei. Un uomo di 50 anni di Veglie, vicino Lecce, ha abusato per mesi di una ragazzina di 14 anni dopo aver conquistato la fiducia dei suoi genitori e della vittima. L’uomo è stato scoperto dalle indagini dei carabinieri e arrestato su ordine del gip di Lecce, che ha convalidato la richiesta del pm.

Gli investigatori hanno ricostruito la vicenda, scoprendo che l’uomo aveva per mesi riempito la ragazzina di regali e attenzioni per legarla a sé e conquistarne la fiducia. L’uomo andava a prendere la ragazzina a scuola, la portava in giro in macchina e poi, proprio durante quei giri, ha iniziato ad abusare di lei.

Dopo il primo episodio c’è stato un crescendo di soprusi, con la ragazza costretta a subire le continue violenze, ad assumere droghe e alcool, con restrizioni fisiche e minacce di morte e abbandono per ottenere rapporti s******i.

La fiducia che la famiglia riponeva nell’uomo era totale, tanto da indurre i genitori a coinvolgerlo persino nelle scelte educative per la figlia. Ora i carabinieri sospettano che l’uomo abbia circuito nello stesso modo anche altre minorenni: da qui l’invito alle vittime a sporgere denuncia.

To Top