Blitz quotidiano
powered by aruba

Perugia, attacco epilettico in classe: muore a 13 anni

PERUGIA – Un attacco epilettico: è morto così, in seguito da una crisi, un ragazzo di soli 13 anni in una scuola di Città Della Pieve, provincia di Perugia. Ne parla Il Gazzettino:

Tragedia lunedì mattina a Città della Pieve. Un ragazzino di 13 è morto dopo un malore a scuola. Il ragazzino è morto all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia dove è stato trasportato da un’ambulanza del 118. Da quanto si apprende il ragazzino soffriva di attacchi epilettici ed era affetto da una forte invalidità che sarebbe stata una concausa della morte. Il tredicenne è stato subito soccorso dal personale della scuola che poi ha chiamato il 118.

Al Pronto soccorso del Santa Maria della Misericordia i medici hanno fatto l’impossibile ma il quadro clinico del ragazzino era pesantemente compromeso non soltanto dalla crisi epilettica. Cordoglio per la morte dello studente è stato espresso da Fausto Scricciolo, sindaco di Città della Pieve dove si trova l’istituto e risiedono i congiunti. «In questo drammatico momento la comunità – afferma il sindaco – si stringe attorno alla famiglia del ragazzo. L’intera città partecipa a questo dolore». Dopo essersi sentito male mentre si trovava in bagno il ragazzo, disabile e sembra con qualche problema di salute alle spalle, è stato subito soccorso dal 118. Il personale sanitario ha cercato a lungo di rianimarlo mentre veniva trasportato all’ospedale di Perugia e le operazioni sono proseguite anche nella sala emergenze del pronto soccorso. Tutti i tentativi sono però risultati vani.


TAG: