Cronaca Italia

Pescara, si siede penzoloni sulla banchina: treno lo travolge. Morto un giovane di 36 anni

Pescara, si siede penzoloni sulla banchina: treno lo travolge. Morto un giovane di 36 anni

Pescara, si siede penzoloni sulla banchina: treno lo travolge. Morto un giovane di 36 anni

PESCARA – Si è seduto penzoloni sulla banchina, con i piedi rivolti sul binario e un treno lo ha travolto in pieno. Tragedia alla stazione San Marco di Pescara dove un giovane di 36 anni è rimasto brutalmente uccis0 dalla

L’incidente è avvenuto sulla linea Sulmona-Pescara che è stata sospesa dalle 21.05 tra PM Teatino e Pescara Porta Nuova. Il treno è il 12106 Sulmona-Pescara. Al momento dell’incidente c’erano 7 persone a bordo. Gli ultimi due treni 12107 e 12110 Sulmona-Pescara, sono stati soppressi e sostituiti da servizi su strada.

Secondo quanto riporta il sito Pescara Post, pare che la vittima si trovasse nei pressi dei binari insieme a una ragazza di 23 anni.

Al momento dell’impatto il treno era in transito a tutta velocità, dato che non era prevista alcuna fermata alla stazione San Marco.

Il giovane sarebbe un tossicodipendente che frequentava il quartiere di Rancitelli a Pescara, e sempre stando a quanto trapelato, al momento dell’investimento pare si trovasse seduto sulla banchina penzoloni sul binario 1 della stazione.

A lanciare l’allarme e ad allertare i soccorsi sarebbe stata la giovane donna che si trovava insieme a lui. Sul posto sono giunti gli agenti della polizia scientifica, la Polfer, i carabinieri, e i vigili del fuoco.

 

To Top