Blitz quotidiano
powered by aruba

Pescara, spara alla compagna e scappa. Lei lo aveva già denunciato

PESCARA – Spara alla compagna e scappa. Arrestato. In manette è finito Moreno Sagazio, 32 anni di Pescara. Proprio a Pescara, nel quartiere Rancitelli, è avvenuta la lite finita in sparatoria.

Nella notte di lunedì intorno a mezzanotte, informa il quotidiano Il Centro, l’uomo ha litigato con la compagna, 27 anni, e ha iniziato a picchiarla. Poi ha preso la pistola, una calibro 38, le ha sparato più colpi contro la donna, ferendola ad una gamba, ed è fuggito.

Sono stati proprio gli spari a svegliare gli abitanti della zona, che hanno dato l’allarme. La ragazza si è trascinata per chiedere aiuto ed è stata portata in ospedale da alcuni parenti. La donna è stata sottoposta ad un intervento chirurgico ed ora è fuori pericolo. Fortunatamente quando è avvenuta la lite i sei figli piccoli della coppia non erano in casa.

Il compagno della donna, Moreno Sagazio,  è stato rintracciato dalla polizia anche grazie alle segnalazioni degli abitanti ed è stato arrestato: è accusato di lesioni aggravate.

Le ricerche degli agenti sono andate avanti per quasi due ore. L’uomo è stato trovato poco distante da casa, mentre cercava di scavalcare una recinzione. Dopo una breve colluttazione, è stato immobilizzato ed arrestato. Agli agenti ha poi indicato, dopo un’iniziale reticenza, il luogo in cui aveva nascosto l’arma.

Come ricorda sempre il quotidiano Il Centro, lo scorso gennaio la donna aveva denunciato i maltrattamenti e le botte ricevute dal compagno, ma aveva ritirato la denuncia poco dopo, molto probabilmente per paura. E può ritenersi fortunata: molte donne anziché con una ferita alla gamba si sono ritrovate morte.

 

 


PER SAPERNE DI PIU'