Blitz quotidiano
powered by aruba

Pescara agguato in strada: uccisi madre e figlio a bastonate

PESCARA – Duplice omicidio a Pescara nel primo pomeriggio di oggi domenica 24 gennaio a via Tibullo. Sul luogo sono immediatamente intervenuti carabinieri, polizia e ambulanze del 118.

Le due vittime, che il quotidiano locale  Il Centro, aveva immediatament identificato come straniere, probabilmente di nazionalità polacca, sono una madre e suo figlio. In particolare si tratta di una donna polacca di 56 anni e suo figlio di 23.  I soccorritori hanno trovato il ragazzo già cadavere e in un lago di sangue, mentre la donna respirava ancora ma è morta subito dopo. A quanto pare, mentre i carabinieri mantengono ancora il riserbo, ad uccidere il ragazzo sarebbero stati dei colpi di arma bianche, forse coltello, mentre sulla madre l’omicida avrebbe infierito con un bastone o altra arma contundente sfondandole il cranio. Sul posto è arrivato il medico legale e la zona è rigorosamente transennata per i rilievi della scientifica.

Secondo quanto riporta l’agenzia Ansa nei primi momenti successivi all’omicidio sarebbe stata fermata una persona, ma non ci sono conferme ufficiali. Sempre secondo le prime informazioni poco distante dalla zona dell’omicidio (in un primo momento si era parlato di una sparatoria) sarebbe stato ritrovato uno zainetto abbandonato. Possibile, ma tutto da verificare, che sia in qualche modo collegabile al killer che ha ucciso i due stranieri.