Blitz quotidiano
powered by aruba

Picchia ladro: denunciato. Capogruppo FI lo difende gratis

BOLOGNA – Ha picchiato il ladro, un 30enne marocchino, che aveva tentato di scippare la borsa ad una sua amica in via Zamboni a Bologna. Per questo un giovane italiano, vicentino di 32 anni, è finito nei guai e dovrà rispondere di lesioni personali. Mentre il magrebino non è stato denunciato.

L’episodio risale allo scorso giovedì: secondo quanto ricostruito attraverso il racconto di testimoni, lo straniero poco prima aveva tentato di rubare la borsetta a una ragazza, che si trovava davanti ad un locale di via Zamboni. L’amico, intervenuto in suo soccorso, ha poi inseguito e malmenato il ladro, lasciandolo malconcio. Lo straniero è poi riuscito a fuggire in direzione via Rizzoli, dove è stato trovato da una volante sanguinante e quasi privo di sensi.

L’uomo, con diversi precedenti, è stato trasportato d’urgenza in ospedale, ma le sue condizioni sono rapidamente migliorate. La polizia intanto si è subito messa sulle tracce dell’italiano, identificato e denunciato per lesioni.

 

Il caso ha suscitato l’attenzione del capogruppo di Forza Italia in Regione Emilia Romagna, Galeazzo Bignami, che si è offerto di fornire assistenza gratuita all’italiano. Bignami parla di un mondo alla rovescia: “A me pare che le cose in questa città vadano al contrario. Anche se non conosco questo ragazzo, penso sia doveroso insieme a Marco Lisei e Francesco Sassone offrirci come Avvocati per assistere gratuitamente il nostro concittadino”. “Magari – conclude – non è politicamente corretto, ma penso sia giusto. Punto”.

 


TAG: