Cronaca Italia

Pinerolo, uccide la moglie, poi chiama i carabinieri e confessa: “Lei spendeva troppo”

Pinerolo, uccide la moglie, poi chiama i carabinieri e confessa: "Lei spendeva troppo"
Pinerolo, uccide la moglie, poi chiama i carabinieri e confessa: "Lei spendeva troppo"

Pinerolo, uccide la moglie, poi chiama i carabinieri e confessa: “Lei spendeva troppo”

TORINO – Ancora un femminicidio. Un uomo di 64 anni ha accoltellato in casa, a Pinerolo (Torino), la moglie di 52 anni, uccidendola. Poi ha chiamato i carabinieri, ha confessato il delitto e ha detto loro: “Venitemi a prendere”.

L’uomo, riferisce l’agenzia Ansa, accusava la moglie di spendere troppi soldi: sembra questo il movente dell’uxoricidio avvenuto martedì sera a Pinerolo. Ad accertarlo sono stati i carabinieri intervenuti sul posto. Secondo le prime informazioni, la coppia aveva un figlio, ma al momento del delitto marito e moglie erano soli in casa. L’uomo l’ha accoltellata a morte in cucina.

La donna, che è stata colpita all’addome, lavorava come donna delle pulizie, il marito era invece disoccupato. Anche il figlio non aveva lavoro. Con i carabinieri è intervenuta una ambulanza della Croce Verde di Pinerolo, ma per la vittima non c’è stato nulla da fare.

To Top