Blitz quotidiano
powered by aruba

Piombino: Beatrice Paini accoltella e uccide Fabrizio Gratta

PIOMBINO (LIVORNO) – Una donna ha ucciso il compagno a Piombino, Livorno, nel corso di una violenta lite alle prime ore di venerdì nella casa in cui vive la coppia.

Secondo una prima ricostruzione lei avrebbe afferrato un coltello e colpito l’uomo all’addome. Portato in ospedale è morto in seguito ad una grave emorragia. Sul posto sono intervenuti i carabinieri. La donna è in stato di arresto. Qualche dettaglio in più lo pubblica Il Tirreno:

La donna è in stato di fermo alla stazione dei carabinieri. La vittima è Fabrizio Gratta, 49 anni operaio in una ditta di Venturina. A ucciderlo è stata la compagna, Beatrice Paini, 44 anni. Secondo una prima ricostruzione i due, che abitano nelle campagne di Fiorentina, intorno alle 3 di venerdì 9 settembre hanno iniziato a litigare al ritorno da una sagra, per motivi banali. La lite è degenerata e la donna ha afferrato un coltello da cucina lungo 25 centimetri: un solo colpo ha raggiunto Gratta all’addome. E’ stata la stessa Beatrice Paini a dare l’allarme al 118. L’uomo è stato trasportato al pronto soccorso di Villamarina, dove nonostante i tentativi di salvargli la vita da parte dei medici, è spirato intorno alle 5.