Cronaca Italia

Piromani a Roma: 40 auto bruciate al Torrino dopo quelle al quartiere Trieste

Piromani a Roma: 40 auto bruciate al Torrino dopo quelle al quartiere Trieste

Piromani a Roma: 40 auto bruciate al Torrino dopo quelle al quartiere Trieste

ROMA – Piromani a Roma: 40 auto bruciate al Torrino dopo quelle al quartiere Trieste. Un’altra notte di roghi e fiamme a Roma, stavolta a sud nel quartiere Torrino dove hanno preso fuoco una quarantina di automobili, dopo che circa un mese e mezzo fa furono trovati bruciati una ventina di scooter e un’auto nel quartiere Trieste e di altre tre automobili in fiamme qualche sera prima ai Parioli. C’è un’emergenza piromani in città, un’impronta comune che leghi i diversi focolai di incendio?

Per cercare i presunti colpevoli pattuglie dei carabinieri sono state dirottate al Torrino e i militari del nucleo radiomobile hanno ingaggiato un inseguimento con un’auto sospetta a bordo della quale stavano viaggiando due cittadini albanesi di 18 e 24 anni. Alla vista dei militari il conducente ha iniziato una serie di manovre pericolose e durante l’inseguimento ha anche invaso la corsia di marcia opposta incrociando altre auto in transito.

La loro corsa è finita quando la macchina ha tamponato un’altra pattuglia di carabinieri. Per i due occupanti è scattato l’arresto con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento. Sempre nel corso delle ricerche degli autori degli incendi, una pattuglia di Carabinieri della Stazione di Vitina ha incrociato un’altra auto che è fuggita in direzione di via Ostiense.

Anche in questo caso è iniziato un lungo inseguimento, nel corso del quale l’auto ha imboccato contromano via Copparo e via Sarsina dove si è verificato un incidente, fortunatamente senza gravi conseguenze, che ha coinvolto un automobilista in transito rimasto illeso. Gli occupanti del veicolo hanno abbandonato il mezzo lungo la strada e sono scappati a piedi: uno dei due, un cittadino albanese di 23 anni, è stato bloccato dai carabinieri mentre l’altro è riuscito a darsi alla fuga.

To Top