Blitz quotidiano
powered by aruba

Pisa: parco invaso da balordi, arrivano i parà della Folgore

ROMA – Pisa: parco invaso da balordi, arrivano i parà della Folgore. A mali estremi…, come si dice, devono aver pensato il prefetto di Pisa e gli amministratori della città per bonificare, è la parola giusta, l’aerea del parco di San Rossore-Migliarino. Una oasi naturale che va a congiungersi con la Versilia e che di notte è feudo incontrastato di balordi di ogni risma.

Spacciatori, magnaccia, delinquenti abituali hanno eletto l’incantevole luogo a loro dominio esclusivo, deturpandolo e cancellandolo dalle rotte di residenti e turisti, tanto che polizia e carabinieri, vigili e volontari sembravano aver alzato bandiera bianca.

Il rimedio estremo è però a portata di mano: sarà qui, in alcune aree già identificate, che svolgeranno le loro esercitazioni i parà della Folgore, un deterrente umano capace di scoraggiare i malintenzionati più incalliti e restituire un pezzo prestigioso di bene pubblico alla cittadinanza.

Non è la prima volta che i parà scelgono il parco come luogo ideale per le loro esercitazione. A Vecchiano, per esempio, da anni c’è una delle basi operative del Col Moschin, il 9 Battaglione degli incursori della Folgore, corpo speciale impegnato in azioni internazionali per il mantenimento della pace e la lotta al terrorismo. Adesso però, con l’accordo deciso in prefettura, si allarga il campo di azione e si concentra anche sulla prevenzione e la sorveglianza di un bene, il parco appunto, minacciato soprattutto di notte da bande di criminali. (Marco Gasperetti, Corriere della Sera)

Immagine 1 di 4
  • Pisa: parco invaso da balordi, arrivano i parà della FolgorePisa: parco invaso da balordi, arrivano i parà della Folgore
  • Parà della Folgore precipita su un bagnante: ricoverati entrambi
  • Perugia, parà picchiato perchè indossa maglietta Folgore
  • Il segretario generale della Nato, Rasmussen, con i parà della Folgore (Foto Lapresse)
Immagine 1 di 4