Cronaca Italia

Pisa: tenta di uccidere il figlio e si toglie la vita. A dare l’allarme è stato lo stesso bambino

Pisa: tenta di uccidere il figlio e si toglie la vita. A dare l'allarme è stato lo stesso bambino (foto Ansa)

Pisa: tenta di uccidere il figlio e si toglie la vita. A dare l’allarme è stato lo stesso bambino (foto Ansa)

PISA – Tenta di uccidere il figlio e si toglie la vita. Per uccidere sé e il bambino l’uomo, che vive nella provincia fiorentina, ha usato il gas contenuto in una bombola che è stata ritrovata all’interno della macchina.

E’ stato lo stesso bambino, otto anni, dopo essersi riuscito a salvare a dare l’allarme suonando il campanello di un’abitazione vicina al luogo dove il padre aveva parcheggiato l’auto, a Montecatini Val di Cecina, nel Volterrano in provincia di Pisa. Alle persone che gli hanno aperto la porta ha spiegato l’accaduto e poi è stato soccorso e trasferito in ospedale a Pontedera (Pisa), a scopo precauzionale.

Le indagini hanno rilevato che il padre ieri ha rapito il figlio. Era andato a Napoli, dove vive insieme all’ex moglie, a prenderlo all’uscita della scuola, promettendo di riportarlo più tardi dalla donna. In realtà si è diretto in Toscana, tanto che la madre è andata in serata a denunciare la sottrazione del minore a un commissariato.

Probabilmente l’uomo non accettava che il figlio dopo la separazione dalla moglie avvenuta nel 2012, fosse stato affidato in via esclusiva alla madre. Lo accenna lui stesso in una lettera trovata nell’abitacolo dell’auto.

Le condizioni del bambino, che non ha ancora compiuto nove anni, non sono preoccupanti. La madre, che vive in provincia di Napoli insieme al figlio, è già stata informata dai carabinieri e sta viaggiando verso la Toscana. Il 43enne è stato rinvenuto in posizione reclinata sul sedile posteriore. Sul posto con il personale del 118 e i carabinieri anche i vigili del fuoco.

To Top