Cronaca Italia

Poggio Cono (Teramo), sfonda con un trattore la tabaccheria: “Volevo le sigarette”

Poggio Cono (Teramo), sfonda con un trattore la tabaccheria: "Volevo le sigarette"

Poggio Cono (Teramo), sfonda con un trattore la tabaccheria: “Volevo le sigarette”

TERAMO – Sfonda con un trattore la serranda del bar tabacchi. Arrestato, si giustifica dicendo: “Volevo solo le sigarette”. Nei guai è finito un uomo di 45 anni di Poggio Cono, frazione della provincia di Teramo.

Nella notte di sabato 29 aprile, racconta Il Centro,

un fragore inaudito ha rotto la quiete della frazione collinare di Poggio Cono. Un trattore cingolato era appena stato diretto da chi lo guidava contro la serranda metallica del Bar del Poggio, l’esercizio che funge anche da tabaccheria del paese. I proprietari del locale vivono nello stesso stabile, si sono svegliati e hanno dato l’allarme.

In un primo momento si è pensato ad un furto. Ma in verità si trattava di ben altro. L’uomo ha usato il trattore come ariete ma non ha portato via nulla e si è allontanato sullo stesso mezzo.

La polizia, allertata dai proprietari della tabaccheria, ha trovato prima il trattore abbandonato in campagna e poi il suo conducente, che ai poliziotti ha subito detto: “Sono stato io, volevo le sigarette”.

Scrive ancora il Centro:

L’uomo è un 45enne del posto con gravi problemi di alcolismo e una salute precaria. Può darsi che fosse fuori di sé per l’alcol quando ha concepito il raid, può darsi invece che il suo fosse un gesto mirato perché, a quanto pare, al bar tabacchi non gli facevano più credito per le sigarette. A sostegno della seconda ipotesi c’è il fatto che con il trattore ha anche attraversato, devastandolo, l’orto di un altro residente con il quale aveva delle vecchie ruggini.

L’uomo è stato denunciato per tentato furto e danneggiamento. 

To Top