Blitz quotidiano
powered by aruba

Polizia, sciopero fame. Tonelli ha malore, ma da Belluno…

ROMA – Polizia, sciopero della fame contro tagli. Tonelli ha malore. Dopo 43 giorni di sciopero della fame e 18 chili di peso corporeo persi il segretario generale del Sap (sindacato di polizia) Gianni Tonelli, in piazza Montecitorio nei pressi del gazebo del sindacato ha avuto un mancamento fisico ed è stato trasportato in ambulanza presso il pronto soccorso dell’ospedale Santo Spirito di Roma.

Lo fa sapere lo stesso sindacato di polizia:

“Tonelli – spiega il Sap – ha sopportato i patimenti di 43 giorni di sofferenza fisica ma il dolore più grande è stata l’indifferenza delle autorità di Governo ed in particolare del presidente del Consiglio Matteo Renzi e del ministro dell’Interno Angelino Alfano oltre al presidente della Repubblica Sergio Mattarella a cui è stato inviato, a più riprese, un accorato appello. Un silenzio sordo e preoccupante”.

Lo sciopero della fame è stato deciso dallo stesso Tonelli per protestare contro i provvedimenti disciplinari presi dalla polizia nei confronti di un agente del Sap che aveva mostrato in un servizio tv equipaggiamento ritenuto non idoneo e per la sanzione comminata allo stesso Tonelli per aver indossato in tv una polo con la scritta “I love Polizia”.

Anche i poliziotti del Sap di Belluno parteciperanno allo sciopero della fame, in piazza Montecitorio a Roma, per dar seguito a quello del segretario generale Tonelli. “Porteremo avanti la sua battaglia, anche perchè a Belluno non mancano i problemi. E non trovano soluzione, nonostante le nostre denunce”, afferma al Corriere della Alpi la segreteria provinciale, che ha diffuso un lungo elenco di carenze e disagi, per i quali, a suo dire, la protesta, seppur ripetuta, non è stata o ad oggi ascoltata.