Blitz quotidiano
powered by aruba

Portava ragazzini in casa, li molestava e filmava. Arrestato l’orco di Tivoli

ROMA – Corrompeva ragazzini e li faceva venire a casa sua, dove li violentava, riprendendo tutto. Solo grazie al coraggio di alcune delle giovani vittime “l’orco di Tivoli” (Roma) è stato identificato e arrestato. Si tratta di un uomo di 48 anni originario di Guidonia, in provincia di Roma, che dovrà rispondere dei reati di violenza aggravata e continuata nei confronti di minorenni e per i reati di corruzione aggravata e continuata di minorenni.

Il coraggio di alcuni di loro ha consentito agli investigatori di attivarsi con tutte le misure idonee per tutelare le vittime ed assicurare le fonti di prova. Nel corso delle perquisizioni gli agenti della polizia hanno trovato ingente materiale pedografico, compresi i video con cui l’uomo era solito riprendere gli incontri con i minori utilizzando un sofisticato sistema di ripresa video occultato nella propria abitazione.

L’aguzzino è stato arrestato il 1 luglio dalla Polizia di Stato che ha eseguito ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Tivoli Mario Parisi su richiesta della Procura della Repubblica. L’articolata indagine svolta con tempestività dalla squadra investigativa del Commissariato di Tivoli sotto le direttive del Pubblico Ministero ha consentito di fare luce su un’inquietante vicenda che ha coinvolto per anni numerosi minori che hanno ricevuto le attenzioni sessuali dell’uomo.


TAG: ,