Blitz quotidiano
powered by aruba

Porto Cesareo, fidanzatini di 17 e 15 anni scomparsi da giovedì

PORTO CESAREO (LECCE) – Due fidanzatini di 17 e 15 anni sono scomparsi da Porto Cesareo (Lecce). Il ragazzino si chiama Mirko Valenziano, compirà 17 anni a fine mese e vive a Como, ma si trovava in vacanza con i genitori in Salento. Giovedì 20 luglio è scomparso insieme alla fidanzatina.

Il ragazzino aveva con sé uno zaino con alcuni vestiti e 600 euro, segno che forse si tratta di una fuga volontaria. Ma da allora non ha più fatto sapere nulla ai genitori, e il suo telefonino risulta spento. Inutili anche i tentativi degli amici di contattarlo attraverso i social network. Mirko non ha più dato alcuna notizia di sé.

Racconta Fabiana Pacella sul Quotidiano di Puglia: 

 

Sono ormai passati cinque giorni dalla scomparsa del ragazzo. Mamma Nadia e papà Antonio del ragazzo vivono sospesi in un’angoscia senza fine anche perché, da giovedì, il telefono dell’adolescente risulta spento e a nulla sono valsi i tentativi di amici e familiari di contattarlo sui social, con telefonate e con messaggi. Nulla di nulla, se non la speranza che il suo allontanamento sia volontario, stando ad alcuni indizi. Dettagli cui la famiglia si aggrappa per sperare che la vicenda si concluda prima possibile e nella maniera migliore. Mirko era in compagnia della fidanzatina, 15enne. I due ragazzi sono usciti di casa intorno alle 10.30, erano a piedi, non avranno fatto molta strada se non utilizzando mezzi pubblici.

(…) Nadia e Antonio Valenziano sono giunti a Porto Cesareo venerdì scorso, come previsto. Forse il figlio è andato via di proposito proprio prima del loro arrivo, ma questa come altre, al momento è solo un’ipotesi. Ieri la coppia ha sporto denuncia di scomparsa anche presso la caserma dei carabinieri di Porto Cesareo. Resta l’attesa, la speranza che questo pessimo inizio di vacanza finisca quanto prima e resti un brutto ricordo. Intanto l’appello di mamma e papà:

«Qualsiasi cosa sia accaduta, noi ti aspettiamo, non avere paura – le parole di Nadia e Antonio -. Se ci sono dei problemi ti aiuteremo a risolverli, se invece avete deciso di prendervi una vacanza lontani da tutto comprenderemo, non siamo arrabbiati ma preoccupati. Torna a casa, ti aspettiamo a braccia aperte, o almeno dai un segnale che ci rassicuri».


PER SAPERNE DI PIU'