Cronaca Italia

Porto Garibaldi (Ferrara), cugini annegano nel mare mosso

Porto Garibaldi (Ferrara), cugini annegano nel mare mosso

Porto Garibaldi (Ferrara), cugini annegano nel mare mosso

FERRARA – Due giovani di 24 e 39 anni sono annegati a Porto Garibaldi, sul litorale ferrarese. I due, cugini originari del Pakistan ma residenti a Molinella (Bologna), stavano trascorrendo la domenica con alcuni parenti in un tratto di spiaggia libera quando hanno deciso di fare un bagno, ma un’onda li ha travolti: il mare mosso e le correnti non hanno permesso il loro ritorno a riva. Alcuni turisti sono intervenuti, riuscendo a recuperare il corpo del trentanovenne, e sono scattati i soccorsi per cercare l’altra persona, trovata priva di vita dopo alcune ore.

I due stavano facendo il bagno nei pressi delle scogliere, verso le 13:30, quando un’onda più alta delle altre avrebbe trascinato sott’acqua il maggiore dei due. Il cugino, non vedendolo più riemergere, si sarebbe tuffato per cercarlo ma è stato a sua volta vittima del mare.

Il 118 è intervenuto con l’elisoccorso da Ravenna e con ambulanza e automedica fin dal recupero della prima vittima, ma ogni tentativo di rianimazione è stato inutile. Sul posto anche l’elicottero e i sommozzatori dei vigili del fuoco.

Verso le 16 la salma è stata rimossa, dopo l’autorizzazione del magistrato di turno. Circa un’ora dopo è stato ritrovato, a circa 300 metri dal punto in cui si erano perse le sue tracce, il corpo della seconda vittima.

A partecipare ai soccorsi, sommozzatori e Guardia costiera, che fin da subito ha partecipato alle ricerche con le proprie motovedette. Coinvolti anche gli agenti della Polizia municipale di Comacchio, impegnati nei servizi antiabusivismo, che hanno tenuto a distanza i curiosi in spiaggia.

To Top