Cronaca Italia

Porto Mantovano, Erika Torre non ce l’ha fatta, il tumore l’ha uccisa

Porto Mantovano, Erika Torre non ce l'ha fatta, il tumore l'ha uccisa

Porto Mantovano, Erika Torre non ce l’ha fatta, il tumore l’ha uccisa

PORTO MANTOVANO (MANTOVA) – E’ morta a 37 anni per un tumore che non le ha lasciato scampo. Erika Torre si è spenta nel reparto Cure palliative dell’ospedale Carlo Poma di Porto Mantovano, in provincia di Mantova. Lascia il marito e due figlie, Fanny ed Evelin, di 16 e 9 anni.

Erika faceva la mamma a Bancole, dove viveva con le figlie e con Tommaso, compagno e padre delle ragazzine. Solare e sempre sorridente, viveva per le sue figlie, come aveva scritto lei stessa sul suo profilo Facebook:

“Sono una semplice ragazza che ama la vita soprattutto le sue figlie! Niente di più, niente di meno”.

Scrive la Gazzetta di Mantova:

Il resto della sua pagina Facebook è dedicato proprio a loro, a Fanny, che frequenta le superiori e ad Evelin, che fa la quarta elementare a Porto. E loro l’hanno stretta tra le braccia fino all’ultimo, fino a quando le è stato possibile respirare. Purtroppo il tumore che l’aveva colpita un anno fa era ritornato con particolare aggressività e la voglia di vivere con cui Erika ha cercato di opporvisi non è stata sufficiente.

Oltre al compagno e alle sue bambine, Erika lascia i fratelli e le cognate, i genitori Elsa e Vincenzo che le sono stati vicini. I funerali saranno celebrati domani, partendo alle 9.40 dalle camere mortuarie del Carlo Poma di Mantova per la chiesa di Bancole dove la messa sarà celebrata alle 10. Al termine, il corteo proseguirà per il cimitero di Santa Maddalena per la tumulazione.

 

To Top