Blitz quotidiano
powered by aruba

Porto Sant’Elpidio, imprenditore si toglie la vita: lascia figlia e compagna

FERMO – Un imprenditore di 38 anni si è tolto la vita nella sua casa di Porto Sant’Elpidio, in provincia di Fermo. L’uomo, un noto imprenditore calzaturiero, lascia una figlia di appena 4 anni e la compagna. Il suo corpo senza vita è stato trovato impiccato nell’appartamento di via Trentino dove viveva e all’arrivo dei soccorsi non c’è stato altro da fare che constatarne la morte. Il suicidio dell’imprenditore arriva a pochi giorni dalla morte di Mauro Iachini, titolare della Norma J Baker, trovato impiccato nella sua casa.

Il quotidiano Il Resto del Carlino sul su sito scrive che un’altra tragedia colpisce la città di Porto Sant’Elpidio:

“Un’altra tragedia colpisce il settore delle calzature. Un imprenditore R. M., 38 anni di Porto Sant’Elpidio si è tolto la vita all’interno di un’abitazione. Subito sono scattati i soccorsi ma quando i sanitari della Croce Verde ed i carabinieri sono giunti sul posto per l’uomo, titolare di una storica azienda di accessori per calzature,  non c’e stato nulla da fare. Secondo una prima ricostruzione si sarebbe tolto la vita impiccandosi. Lascia una bimba di 4 anni. Appena 10 giorni fa un altro imprenditore calzaturiero, sempre di Porto Sant’Elpidio, Mauro Iachini, si è tolto la vita impiccandosi in casa”.


PER SAPERNE DI PIU'