Blitz quotidiano
powered by aruba

Porto Viro: Miranda Sarto trovata morta in casa bruciata. Volevano nascondere delitto?

PORTO VIRO – Omicidio con tentativo di occultamento del cadavere dando fuoco alla casa: questa l’ipotesi su cui stanno lavorando i carabinieri dopo il ritrovamento da parte dei vigili del fuoco, intervenuti per spegnere un incendio, del corpo di una donna, Miranda Sarto, 82 anni, pensionata, all’interno della sua casa a Porto Viro (Rovigo).

I vigili del fuoco hanno trovato il corpo dell’anziana steso sul pavimento nell’abitazione a pianoterra da dove alcuni vicini avevano visto uscire del fumo. I sospetti su una possibile causa diversa dall’incidente sarebbero legati ad alcune ferite riscontrate sul corpo della donna. Solo l’autopsia, probabilmente, potrà dare una risposta certa sulle cause del decesso. La casa, dove l’anziana viveva da sola, è stata trovata in ordine e senza segni di effrazione.

Aggiunge Il Gazzettino:

La tragedia è stata scoperta intorno alle 19 da una parente che ha notato il fumo uscire dalla piccola casa in centro a Donada. Così è scattata la macchina dei soccorsi, l’ambulanza del Suem dalla vicina Casa di cura i Carabinieri e i Vigili del fuoco di Adria. Quando sono state domate le fiamme è stato scoperto il corpo della donna e a l’accurata ispezione ha portato a galla il dramma: l’anziana aveva sul corpo segni di violenza. Così nella città bassopolesana sono arrivati anche i carabinieri del Nucleo Investigativo per cercare di raccogliere più elementi possibile per risolvere il giallo di “Porto Viro”.