Blitz quotidiano
powered by aruba

Portogruaro, pensionato al parco chiede a bambina di “giocare”. Arrestato

PORTOGRUARO (VENEZIA) – Un pensionato di 67 anni di Portogruaro (Venezia) si trova agli arresti domiciliari dopo aver tentato di compiere atti sessuali con una bambina di 13 anni.

I fatti risalgono a circa un mese fa, riferisce il quotidiano Il Gazzettino, e sono avvenuti all’interno di un parco pubblico di Portogruaro. La bambina si trovava lì insieme ad alcuni amici,quando è stata avvicinata dall’anziano che le ha chiesto di seguirla. Lei, non conoscendolo, si è opposta.

A quel punto l’uomo ha tirato fuori un ciondolo a forma di cornetto e le ha chiesto se era disposta a fare qualche gioco erotico con lui, infilandosi il ciondolo nelle parti intime. Per cercare di vincere la resistenza della ragazzina, il pensionato ha provato a dirle che si trattava di un gesto scaramantico che le avrebbe portato fortuna.

Ma la ragazzina aveva capito le vere intenzioni dell’anziano. Avrebbe voluto andarsene ma non sapeva bene come. Per fortuna in quel momento è stata raggiunta dai suoi amici che la cercavano e che le hanno chiesto se avesse bisogno di aiuto. Sono stati i genitori della bambina ad informare dell’accaduto i carabinieri di Portogruaro.

Nella serata di giovedì 23 giugno l’uomo è stato arrestato su disposizione del giudice per le indagini preliminari Roberta Bolzoni su richiesta del pubblico ministero.

 

 


PER SAPERNE DI PIU'