Cronaca Italia

Pozzuoli, e i defunti diedero in sogno il risultato al condominio

Pozzuoli, e i defunti diedero in sogno il risultato al condominio

Pozzuoli, e i defunti diedero in sogno il risultato al condominio

ROMA – Pozzuoli, il Mattino di Napoli riporta che un intero condominio nella cittadina di Pozzuoli ha giocato e vinto sul risultato di una partita di Lega Pro. Mica solo il condominio, anche altri non pochi. Sparsi ma non oltre il raggio della cittadina, un noto ristorante, qualche altro indirizzo…

I maligni invidiosi e ovviamente calunniatori senza prove sussurrano, insinuano che il risultato di quella partita tra l’ultima della classifica che vince due a zero al 92° sia appunto il risultato di una, diciamo così, forzatura delle cose calcistiche. Calcistiche mica tanto, visto che girano soldoni, bei soldi delle scommesse. Senza prove si insinua. Anche se, guarda caso, quel risultato, quel due a zero era quotato 110 fino a che tante scommesse proprio sul quel due a zero non hanno fatto sospendere appunto le scommesse su quella partita.

I giocatori della squadra che avrebbe fatto vincere la squadra che ha vinto come usa dire non ci stanno. Protestano per i sospetti, respingono i sospetti, reclamano: “Fuori le prove, se ci sono, fate i nomi e i cognomi se li avete”. Prove non ci sono e sia data per salva l’integrità della condotta in campo e fuori dei giocatori e squadre sospettate.

E allora com’è che a Pozzuoli? Che in quel condominio, in tutto il condominio? Ma che domande, che ignoranza delle cose del mondo a porre questa domanda. Deve essere successo, è successo quel che è nella commedia “Non ti pago” di Eduardo De Filippo, quel che a Napoli, Pozzuoli e vasti dintorni tutti sanno che accade, e come no? Uno o più defunti cari a uno o più dei condomini, mosso a compassione per i suoi familiari ancora in vita, ha fatto in modo di far conoscere in sogno in anticipo il risultato della partita. E poi in sogno il comando: giocate, giocate…Un suggerimento che viene dai cari defunti non si ignora. Si sa, ti danno una mano, ma di rado. Mostrano generosità, ma ogni tanto.

E quindi chi ha ricevuto dal defunto il risultato, l’invito a giocarselo e il gesto generoso si è sentito in dovere di essere altrettanto generoso. Quindi condividere la rivelazione-notizia avuta in sogno, quindi tutto il condominio ha saputo…e giocato. E la voce gentile è corsa anche fuori dal condominio, praticamente per mezza Pozzuoli, l’anima santa che ha dato il risultato non si offendeva.

Tutto chiaro dunque, tutto normale, tutti candidi e la massimo beneficiati dalla benevolenza di quelli che non stanno più qua ma ogni tanto in sogno ritornano, comunicano da là e danno in regalo i numeri, i risultati, la chiave per il Lotto o le scommesse. Si tratta in fondo di welfare verticale tra defunti e viventi. Solo i malpensanti ne possono dubitare.

To Top