Blitz quotidiano
powered by aruba

Prato, 62enne cinese muore in magazzino: forse folgorato

PRATO – Probabilmente folgorato dall’ elettricità nel corso di un intervento su un generatore, certamente caduto dall’ alto. Non è ancora chiara la dinamica degli eventi che ha condotto alla morte di un uomo cinese di 62 anni, il cui cadavere è stato trovato attorno alle 22 di ieri sera, 23 luglio, in un edificio adibito a magazzino aziendale in via Tofani, nella Chinatown a Prato.

A lanciare l’allarme è stato un altro uomo cinese che si sarebbe trovato nello stesso stanzone nel momento in cui il connazionale è rovinosamente caduto da una scala.

Il personale del 118 intervenuto ha trovato l’uomo già morto. Ad indagare sul caso è il sostituto procuratore Antonio Sangermano, che si avvale delle investigazioni della polizia per far luce sul caso.


TAG: ,