Blitz quotidiano
powered by aruba

Prato: incidente in via Melis, morto bambino di 7 anni

PRATO – Incidente stradale mortale a Prato. Due autovetture si sono scontrate frontalmente in via Melis, nel rettilineo che costeggia il carcere pratese della Dogaia, dopo le 20 di sabato 9 luglio. Nell’urto è morto un bambino di 7 anni di origine senegalese, mentre le tre persone che viaggiavano con lui, a bordo di una Punto, sono rimaste ferite e trasportate all’ospedale in codice giallo che indica ferite non gravi. E’ invece in gravi condizioni il conducente dell’altra vettura, un cittadino cinese che viaggiava su una Citroen. Sul posto la polizia municipale, i carabinieri, i vigili del fuoco.

Aggiunge La Nazione:

Dai rilievi compiuti sul luogo dell’incidente, tramite i referti dell’ospedale e dalle verifiche sulle banche dati amministrative sono emersi altri particolari. Intanto sia passeggeri (padre e figlioletto) sia il conducente della Fiat Punto, “sospettata” di aver invaso la carreggiata opposta causando il frontale, sarebbero stati senza cinture di sicurezza. Infatti, non mostrerebbero sul corpo, nemmeno il piccolo deceduto di 7 anni, il classico strappo (un livido o una ‘bruciatura’ trasversale) delle cinture allacciate, in caso di impatto ad alta velocità. Inoltre il guidatore di 45 anni, che ha riportato una prognosi di 40 giorni, non sarebbe stato in regola con la patente di guida. Il documento sembra infatti che sia stato contraffatto.

Già dimessi il conducente dell’altro veicolo coinvolto, una Citroen C5, cittadino cinese regolare di 45 anni che ha riportato la frattura dell’avambraccio, e la moglie che si trovava al suo fianco, ferita lievemente.