Blitz quotidiano
powered by aruba

Prodotti ritirati: Escherichia coli nel formaggio…

ROMA – Escherichia coli nel formaggio a pasta molle dalla Francia, salmonella nelle vongole surgelate…E’ lunga la lista di prodotti ritirati dal mercato. Il Fatto Alimentare spiega:

L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende sei casi: norovirus in ostriche dalla Francia; presenza di tossina di Shiga, prodotta dal gruppo Escherichia coli, in formaggio a pasta molle con latte vaccino crudo dalla Francia; conteggio troppo alto di Escherichia coli in mitili refrigerati (Mytilus galloprovincialis) dalla Spagna; sospetto di Salmonella in vongole refrigerate (Tapes semidecussatus) italiane; mercurio in pesce spada fresco (Xiphias gladius) dalla Spagna; aflatossine in mais dalla Serbia.

Nella settimana n°12 del 2016 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 63 (10 quelle inviate dal Ministero della salute italiano).Tra i lotti respinti alle frontiere od oggetto di informazione, l’Italia segnala: livello di migrazione globale troppo alto da tappo con sottovuoto per vino dalla Cina; conteggio troppo alto di Escherichia coli in vongole refrigerate italiane; aflatossine nei semi di albicocca dolce provenienti dalla Turchia; corrosione di frullatore a immersione dalla Cina. Questa settimana tra le segnalazioni di esportazioni italiane in altri Paesi che sono state ritirate dal mercato l’Italia segnala un’allerta per conteggio troppo alto di Escherichia coli in mitili vivi (Mytilus galloprovincialis) distribuite in Spagna; la Germania segnala frammenti di plastica in liquore amaro Averna (leggi articolo); la Francia ha lanciato un’allerta per Salmonella in salsicce e spiedini di pollame congelati.