Blitz quotidiano
powered by aruba

Raffaele Rossetto morto: era in moto, frontale con un’auto davanti agli amici

PADOVA – La sua moto si è scontrata frontalmente con un’auto e per Raffaele Rossetto, 42 anni e originario di Vigonza vicino Padova, non c’è stato nulla da fare. Rossetto, appassionato di moto, era in giro con altri 4 amici centauri che domenica 3 luglio hanno assistito impotenti all’incidente fatale. L’uomo è morto sul colpo e l’intervento dei soccorsi del 118 è stato inutile, l’impatto avvenuto tra Cerageto e Casina Rossa, nel comune di Castiglione Garfagnana, non gli ha lasciato scampo.

Il Gazzettino scrive che Raffaele Rossetto, sposato e libero professionista, è il secondo motociclista morto nel weekend del 2 e 3 luglio in Veneto oltre a Damiano Corsi, che ha perso la vita a 25 anni finendo in un dirupo con la sua moto:

“Assieme ad altri due amici di Padova e due di Bologna aveva deciso di passare una giornata in Garfagnana. La piccola comitiva di motociclisti era entrata sul territorio provinciale di Lucca dal Passo delle Radici per arrivare a pranzo a Castelnuovo. L’incidente è avvenuto nel tratto di strada tra Cerageto e Casina Rossa, nel Comune di Castiglione Garfagnana. Il 42enne padovano è andato a schiantarsi frontalmente contro un’auto che stava procedendo in direzione opposta, guidata da un automobilista della provincia di Pisa.

Un impatto violento, che non ha lasciato scampo a Rossetto, morto sul colpo. Inutili i soccorsi del 118. Sul posto per i primi accertamenti sono arrivati i carabinieri della stazione di Piazza al Serchio, raggiunti poi dai militari di Castiglione. Increduli e sconvolti tutti i testimoni dello scontro. In particolare, gli amici di Rossetto, che hanno visto trasformarsi improvvisamente in dramma una domenica di festa”.


PER SAPERNE DI PIU'