Cronaca Italia

Ragusa, arrestato guardiano villa comunale: “Ha molestato i bambini”

Ragusa, arrestato guardiano villa comunale: "Ha molestato i bambini"

RAGUSA – Il guardiano della villa comunale di Ragusa è stato arrestato con l’accusa di aver molestato diversi bambini e ragazzini. L’uomo avrebbe offerto ai minorenni giri in scooter e ricariche telefoniche in cambio di rapporti intimi e per questo è stato accusato di adescamento di minore e violenza sessuale aggravata dall’età dei bambini, inferiore ai 10 anni, e per aver abusato anche di un suo parente.

Fabio Albanese sul quotidiano La Stampa scrive che l’inchiesta è partita da un ragazzino di 15 anni, che dopo essere stato avvicinato dal guardiano si è spaventato e ha raccontato ai genitori delle avances subite. I genitori hanno denunciato l’uomo e dopo alcuni mesi di indagine hanno scoperto gli altri casi di violenza e identificato le vittime:

“L’arresto è scattato quando l’uomo ha convinto un bambino, figlio di una parente, a seguirlo in una vera e propria fuga: lo avrebbe voluto portare con se per sempre in un luogo segreto, dice la polizia. L’inchiesta ha accertato che almeno sei minori sono stati violentati dall’uomo, alcuni anche per diverso tempo; molti altri sono stati avvicinati con la promessa del giro in moto.

Ai più grandicelli offriva pure di lasciar loro guidare lo scooter ma una volta a bordo li toccava, e i più deboli che non avevano la forza di ribellarsi li violentava. Altri bambini, che ormai conoscevano i suoi comportamenti, lo evitavano ogni volta che si avvicinava a loro. La squadra mobile ragusana, diretta da Nino Ciavola, parla di «gravissimi fatti di reato», peraltro confermati dai racconti delle vittime, sentiti con l’aiuto degli psicologi”.

To Top